Autori e Autrici - Edizioni Piavani

Edizioni Piavani
Vai ai contenuti
Autori/Autrici
“Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere vorresti che l’autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira”, J.D. Salinger
Biografie

pagina in costruzione
Sara Licata Lass
"Quand’ero piccola gli angeli mi dicevano sempre che avrei dovuto indirizzarmi verso ciò che mi rendeva felice".
Questa è Sara Licata Lass ... un vulcano di energia, di positività, di ottimismo, di passione, di eleganza e di gioia di vivere.
Se provassimo a descrivere in queste poche righe chi è Sara, commetteremmo un'ingiustizia. Solo leggendo il suo libro potrete essere coinvolti e sarete rapiti in un vortice di emozioni.
"Non c’è nulla che non possiamo, se solo lo vogliamo dobbiamo crederci, metterci la volontà, la passione, il cuore".
"La vita appartiene a chi ha il coraggio di inseguire i propri sogni e desideri".
"Abbiate sempre fiducia nel vostro cuore e lottate per ciò in cui credete!"
Yulia Kapranova
La dottoressa Yulia Kapranova è una scienziata e dottoressa, con un dottorato di ricerca in Cardiologia.
È la fondatrice di: MyLongevityandBeauty.com ed è sia una danzatrice del ventre professionista che un'istruttrice di yoga.
È titolare di un brevetto per il trattamento dei pazienti post-infarto. È stata relatrice in diverse conferenze mediche e ha pubblicato 26 articoli medici su riviste scientifiche in Ucraina, Russia, India e Bielorussia.
Ha anche pubblicato 10 articoli su benessere e longevità per Spazio Demo Magazine e Chic Miami Magazines.
Partecipa a un programma ufficiale di spettacolo e longevità come volontaria e oratrice con più organizzazioni, spettacoli televisivi ed eventi ad Art Basel, Unicorn Children's Foundation, Club Ellas, Hola Latinos, "Miss Verano" Show Sabado Gigante, "Don Francisco te invita” per Telemundo,  “L'Ucraina ha talento”. Il suo libro è dedicato a tutti coloro che vogliono vivere uno stile di vita sano e desiderano la longevità. Yulia crede che la sua vocazione sia quella di condividere le sue conoscenze con il mondo.
Valentina Gambon
Valentina Gambon nata a Pordenone e laureata in Scienze della formazione primaria a Udine, lavora come docente alla scuola primaria.
Ama insegnare, ma anche scrivere e leggere libri per bambini.
E' in preparazione una collana con protagonista "Flora" che racconterà il mondo che la circonda. Insegnerà con tanta simpatia e gentilezza a bambini e bambine attraverso le si avventure e i suoi quiz.
Ruggiero Dibitonto
Ruggiero Dibitonto è nato a Barletta. Sin da fanciullo ha coltivato il sogno di insegnare. Si è laureato nel 2005 in Scienze Politiche. Nel 2010 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento nella scuola primaria con la laurea in Scienze della Formazione Primaria. Da sempre appassionato di scrittura, ha pubblicato nel 2014 “Cronaca di una scuola riformata” edito Ctl. Nel 2015 è diventato docente a tempo indeterminato. Nel 2017 ha conseguito la laurea magistrale in Dirigenza scolastica e Pedagogia clinica. Ama tutto ciò che è comunicazione orale e scritta. Si diletta a scrivere filastrocche per adulti e bambini. Vincitore del 1° Premio del Concorso Letterario “Una poesia per Pirandello 2021”, componimento a rima con “La sindrome dei mille Io”. Ha pubblicato nell’ultimo anno silloge poetiche per il Premio Nazionale di Poesia “Città di Mestre”. Ha vinto il 1° Premio del Concorso letterario di Rinascimento Sgarbi.
Angelo Brambilla
Cum sociis natoque penatibus. Sed consequat, leo eget bibendum sodales, augue velit cursus nunc. Atibulus numinum sed politi et obili maturi det conitum.
Milena Cicatiello
Milena Cicatiello vive a Capaccio Paestum.
Si è laureata in giurisprudenza presso l'Università Federico II di Napoli e ha conseguito il titolo di Avvocato.
Svolge prevalentemente la professione di giornalista in ambito culturale e sociale e coltiva, sin da bambina, la passione della poesia. Ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti nei concorsi letterari nazionali e internazionali. Dal 2020 è stata inserita nell'Enciclopedia Poetica Wikipoesia. Nel 2021 ha fondato la rassegna letteraria "Maledetti poeti", allo scopo di promuovere il valore sociale e civile delle arti, con particolare riguardo ai diritti umani. Nello stesso anno, a seguito del riconoscimento di "Poetessa della solidarietà linguaggio dei popoli" da parte del Centro UNESCO di Trieste, ha ricevuto la targa al merito "La cultura rifiorisce" dall'amministrazione comunale di Capaccio Paestum.
Nel 2022 alcune poesie della raccolta "Le vite che non ho scelto" sono state tradotte in lingua inglese e pubblicate sul Journal of Italian Translation di New York (rivista accademica ufficiale dell'Università di Brooklyn).
Livio Di Brita
Come poter raccontare chi è Livio Di Brita, l'autore di questo racconto? penso che riportando i "ringraziamenti" scritti sul suo libro "Next stop: Santiago" sia lo specchio che rivela l'umanità ed il rasporto nel raccontare di Livio Di Brita.
Si dice da un po’ di tempo che il Cammino sia diventato una moda ed in effetti ho potuto riscontrarlo in questi sei anni. Spesso trovi gente veramente in vacanza, che viaggia sempre in bus senza camminare mai. Trovano sotterfugi e comodità prenotando negli ostelli economici togliendo il posto a qualcuno che ha sudato e sofferto per arrivare alla meta.
 
Magari ti dicono: “Visto, l’ho fatto anche io!” e ti raccontano una visione totalmente distorta della realtà. Certo, la cosa dà un po’ fastidio, vorremmo che tutti affrontassimo alla stessa maniera intemperie e insidie del tragitto, ma il mondo è bello perché vario.
 
Su questo argomento ricordo le parole di don Roberto, un prete romano che alla messa di Santiago rispose così a chi criticava il numero elevatissimo di pellegrini italiani e caciaroni.
 
“Ma ben vengano questi giovani, fateli venire quanti più ne sono perché oggi, mentre tutto accade dentro uno schermo, loro saranno qui a confrontarsi finalmente con la realtà. Poi si sa, molti resteranno superficiali e torneranno alla vita di prima senza alcun arricchimento ma sicuramente ci sarà qualcuno che rimarrà legato per un motivo o un altro a questa esperienza”.
 
E questo è possibile grazie all’esempio che si può trovare in Cammino. Spero che io nel mio piccolo sia stato un buon esempio per far vivere questa esperienza alle nuove leve nel migliore dei modi.
 
Certo, non è bello dopo aver camminato tutto il giorno vedersi il posto in albergue soffiato da chi ha fatto quella stessa tappa su un autobus o su un taxi, ma grazie al Cammino impariamo che le difficoltà non ti abbattono ma ti esaltano, quindi preferisco sempre dire: “Più semo e mejo stamo!”.
 
Spero di non avervi annoiato troppo, e anche se so che questo libro andrà a prendere polvere in uno dei vostri scaffali mi fa piacere pensare che sarà comunque entrato nella vostra vita e, se anche a una sola persona avrò fatto venire la voglia di indossare lo zaino e partire, per me sarà comunque un grandissimo successo, poiché avrò ottenuto lo stesso effetto che su di me ha avuto il film Il cammino di Santiago.
 
Capita, a volte, di salire a fatica una scala a chiocciola senza ringhiera, per poi precipitare alla base della gradinata, capita di conoscere il “nessuno” prima di essere “qualcuno”.
 
Ecco, a volte bisogna fare una pausa perché la vita scorre frenetica e troppo in fretta, in questo il Cammino è terapeutico e ci ricorda, come nella frase del suddetto film, che “La vita non si sceglie, si vive!”.
Riccardo Stellini
13 settembre 1988, a Firenze nasce Riccardo Stellini.
Curioso, ribelle, perfezionista, già da bambino Riccardo è affascinato dalla complessità della materia: smonta e rimonta gli oggetti e silenziosamente ne osserva i componenti. Ma nulla cattura di più la sua attenzione dello spazio profondo e i suoi corpi celesti. Fascinazione che sembra già contenere i semi di future ricerche dentro e fuori di sé.
Riccardo cresce in un ambiente culturale vivido e dinamico, all'età di 10 anni, su consiglio del padre,inizia  il gioco della pallanuoto che lo accompagnerà fino all età di 26 anni: a 19 anni esordisce nella massima serie italiana ( serie A ) tra le file della gloriosa Rari Nantes Florentia passando tra diverse squadre toscana e non di serie b e c.
L'ambiente sportivo lo forma fisicamente e moralmente ma lo rende sempre più sensibile e desideroso di nuove esperienze. Gli basta imbattersi casualmente nel pensiero di Paul Morand per capire qual è il primo passo: «Viaggiare è essere infedeli, Siatelo senza rimorsi».
Cosi, all' età di 25 anni, ancora giovanissimo ma ormai avvolto dalla Wanderlust, compie lunghi viaggi in giro per il mondo.
Vive e lavora a New York, Londra, Cipro, Isole Canarie. In questi anni entra spesso in contatto con pittori, musicisti ed eclettici fotografi, che ritraendolo nella sua spontaneità gli fanno notare un certa disinvoltura nel posare e recitare di fronte alla macchina fotografica, Affascinato dalla sensazione di poter esprimersi con e tramite il corpo, Una volta rientrato in Italia, muove i primi passi nel mondo della moda, seguito da una storica agenzia di Firenze, la Esprit management con il desiderio di iniziare una carriera, nel ruolo di modello, che avrà maggiore sviluppo una volta trasferitosi a milano, collaborando con grandi marchi quali, MCDonald, Kymco, Mediaset, Mercedes e molti altri, in qualità di attore e modello
Gli anni passati a familiarizzare con tutti i ruoli del set lo spingono a confrontarsi finalmente con la propria creatività, così in un'estate solitaria all'età di 28 anni prepara il suo primo progetto artistico " Nuova natura contemporanea " usando diversi materiali: legno, metalli e stoffe in un primo momento, polistirolo vetro e Perspex in seguito.
Riccardo intuisce come l'essenziale non è mai regressione o impoverimento ma gioiosa emersione di un intima bellezza, primitiva ma meravigliosamente complessa. Inizia così a dialogare con il mondo dell'arte, passando dalla pittura fino ad arrivare alla fotografia e alla poesia, con il quale vince nel 2021 l'attestato di merito del concorso " Michelangelo Buonarroti " con il suo libro edito "Pensieri" in vendita su Mondadori
Nei primi anni di ricerca artistica, espone alcune delle sue opere in mostre collettive e personali a Firenze: Galleria Biagiotti, Casa di Dante, Giardino Buonamici e Limonaia di Villa Strozzi le piu significative, a Milano invece apre uno studio d'arte dove vive e lavora, espone e organizza eventi e workshop gratuiti, convinto che l'arte  possa esistere solo tramite la condivisione di un momento catartico.
Profondamente empatico, dotato di un grande bagaglio immaginativo, e assetato di conoscenza, cerca costantemente ispirazione e condivisione.
Egocentrico ed ambizioso, Riccardo non si dedica a un idea o un progetto se non li reputa folli.
Chiara Vergani
Scrittrice – Insegnante - Pedagogista - Criminologa
Laurea in Psicopedagogia
Master in Criminologia e Sicurezza nel Mondo Contemporaneo
Master in Tutela del Minore: Aspetti Educativi, Psicologici, Giudiziari
Master in Dirigenza Scolastica
Specialita’ in Psicologia dell’eta’ Evolutiva: Teoria Dinamica e Consultazione Clinica
Specialita’ in Pedagogia per il Territorio
Esperta in bullismo e cyberbullismo
Orientatrice Didattica
Esperta in Bes: Bambini/e con Bisogni Speciali

Pubblicazioni:
Libro: Lo Scacco Rosso - Storie Di Bullismo (casa Editrice Tredieci)
Libro: Mai Piu’ Paura – Il Bullismo spiegato a tutti (casa Editrice Euno)
Libro: Il mondo si è fermato. Non voglio scendere (casa Editrice Euno)
Libro: Le voci della verita’ – La didattica a distanza (casa Editrice Euno)

Conferenziere a livello nazionale su temi sociali:
Bullismo, cyberbullismo, revenge porn, ludopatia, dipendenza da sostante stupefacenti e da alcol, le sette, didattica a distanza.

Articoli di settore in varie riviste
Collaborazione con riviste letterarie.
Collaborazione settimanale al Telegiornale di Emittente Televisiva Il 13 - Tv Azzurra Triveneto - Come esperta di temi sociali (bullismo, Ccyberbullismo, revenge porn, ludopatia, didattica a distanza).
Collaborazione mensile con Well Tv Channel – come esperta di temi sociali (bullismo, cyberbullismo, revenge porn, ludopatia, didattica a distanza).
Collaborazione settimanale come esperta di cyberbullismo e di tematiche sociali con la giornalista Elena De Vincenzo di Rai 1 per Il Cantiere delle Donne.
Collaborazione con Radio Videomusic su temi sociali e culturali,
Formatrice per docenti sulle problematiche del bullismo.
Attivita’ di divulgazione di ricerca di problematiche ambientali come prevenzione a forme di disagio sociale con centri di ricerche Pubblici e Privati.
Attivita’ di diffusione su tematiche specifiche istituite da Onu e Unesco (Giornata Mondiale per la Pace - Giornata Mondiale dell’acqua).
Attivita’ di approfondimento tematico relative all’ambiente e alla societa’ con indirizzo prevalente per l’eta’ evolutiva.
Manda un messaggio a:
Torna ai contenuti